MIRWAIS  

 

'2016 - My Generation' è il singolo che segna il ritorno di Mirwais, tra gli artisti e produttori discografici di culto della scena elettronica francese.

Vent'anni dopo 'Production', l'album che ha portato il french touch in una nuova direzione con ritmi pesanti e rallentati, groove percussivi e voci filtrate - e da cui è nata l'importante collaborazione con Madonna - Mirwaïs svela una traccia dal terzo lavoro solista, previsto entro la fine di quest'anno.

 

Prima anticipazione di un concept album retro-futurista, con una data nel titolo di ogni brano che richiama un genere musicale del passato proiettato in uno scenario futuro, '2016 - My Generation' è una  strumentale introdotta da un coro che conduce verso una techno entusiasmante, deflagrazioni da disco psichedelica in stile Moroder e riff di chitarre a deformare la mente.


Il video è stato creato dal pluripremiato cortometraggio 'My Generation', prodotto in collaborazione con Ludovic Houplain, Premio Oscar nel 2000 nella categoria 'Best Animated Short Film' per 'Logorama' e fondatore dello studio di graphic design parigino H5.

 
La lunga carrellata all'indietro passa in rassegna freneticamente l'uno contro l'altro, a una velocità vertiginosa, espedienti del mondo contemporaneo e della cultura pop: da Internet al sesso, dalla politica all'arte, dallo sport agli indici di Borsa, dalle multinazionali del farmaco al dominio del porno, dalle fake news alle criptovalute. Un manifesto pop-litico che iniettando ancora più velocità e furia su immagini artefatte assume una nuova dimensione, spingendoci in un baratro virtuale altrettanto affascinante e terrificante, dove i brand prendono il sopravvento sulle nostre vite, diventandone nuove guide esistenziali.


In attesa di altre novità sull'album, su '2016 - My Generation' sono già confermati due remix in uscita nei prossimi mesi, prodotti da Chloé e MyD

 

Nato in Svizzera da padre afgano e madre italiana, Mirwais Ahmadzaï si stabilisce a Parigi all'età di sei anni. A dodici scopre la passione per la musica grazie ai dischi di Jimi Hendrix, nel 1978 fonda i Taxi Girl, una band new wave che combinava l'energia degli Stooges con il minimalismo del Kraftwerk, attiva fino al 1989 e dalle alterne fortune. Un anno dopo registra il suo primo, omonimo, disco solista (New Rose, 1990) e poi con la compagna modella Juliette Desurmont dà vita al duo Juliette et Les Independants.

 

All'inizio del nuovo secolo pubblica 'Production' (Naive, 2000) e conquista Madonna che gli affida la produzione di tre suoi album: 'Music', 'American Life' e 'Confession On A Dancefloor'. Nel 2009 con la cantante libanese Yasmine Hamdan pubblica il progetto YAS e poi collabora con la Ed Banger, Mr.Oizo e Uffie, per la quale produce 'ADD SUV' interpretata da Pharrell Williams. Nel 2019 è tra i produttori di 'Madame X' di Madonna e inizia a registrare il suo nuovo album, in uscita entro il 2021.