EIVIND AARSET & JAN BANG

 

Di questi periodi turbolenti abbiamo bisogno di nuove storie. Con 'Snow catches on her Eyelashes', troviamo dieci storie prodotte in musica e create dal duo Eivind Aarset e Jan Bang, disponibili dal 13 marzo in digitale e dal 17 aprile anche in vinile e cd.

I due musicisti norvegesi si conoscono dai primi Anni '90 e insieme hanno collaborato ad alcune produzioni di Nils Petter MolværBugge WesseltoftSly & Robbie e Jon Hassell, fra le tante. 'Snow Catches on her Eyelashes' è la loro prima registrazione in coppia e si basa sul concetto di live emerso da 'Dream Logic' (ECM, 2012), l'album di Aarset prodotto da Bang e anche dagli ultimi due solisti dello stesso Bang pubblicati su Samadhisound e Jazzland.

 
Come le precedenti, questa nuova sinergia artistica del duo è moderna e atemporale. Generi musicali così distanti come il dub, la classica contemporanea, il folk norvegese e il pop degli anni '50, sono combinati dal sampling distintivo di Jan Bang e dalla continua esplorazione della chitarra di Eivind Aarset. 

 

Un collage sonoro al quale hanno partecipato ospiti come Nils Petter Molvær, Anders Engen, Audun Erlien, Erik Honoré, Sidsel Endresen e Hilde Norbakken. Un unicum in cui le idee e le composizioni hanno la precedenza assoluta, dando all'album un incredibile impatto emotivo. Sebbene la tecnologia sia imprescindibile per creare questa forma di musica, l'album non ha in nessun modo un piglio intellettuale.

 
'Snow Catches on her Eyelashes' è un'esperienza edificante. Tracce come la monumentale e distopica 'Monochrome' contribuiscono a dare tonalità scure alla visione, mentre bordi nitidi compaiono anche nei passaggi più armoniosi. Tuttavia, l'album nel suo insieme è caratterizzato da una leggerezza che non ne compromette mai la profondità. Come neve sulle ciglia.
 
Eivind Aarset è un chitarrista con una visione artistica unica che assorbe e riflette ogni tipo di musica, capace di mantenere un invidibiale individualismo capace di trasmettere intimità e bruciante intensità. Il suo debutto solista 'Electronique Noir' (Jazzland, 1998) è stato descritto dal New York Times come 'uno dei migliori album di jazz elettrico post-Miles', stabilendo un punto di riferimento elevato che il chitarrista ha costantemente superato, sia dal vivo che in studio.
 
Jan Bang è un compositore e produttore discografico norvegese, noto per le sue collaborazioni live e in studio con Sidsel Endresen, David Sylvian, Jon Hassell, Tigran Hamasyan, Nils Petter Molvær, Eivind Aarset, Arve Henriksen ed Erik Honoré, con il quale ha co-fondato nel 2005 il Punkt Festival. Bang è uno dei produttori più affermati e influenti al mondo, alla ricerca di un percorso che guarda sempre avanti, ed è il tipo di innovatore musicale che costruisce ponti culturali  con un pensiero progressista dal grande richiamo popolare.

 

TRACKLIST

1. Purplebright
2. Asphalt Lake
3. Before the Wedding 4. Two Days in June
5. Outer Sphere
6. The Witness
7. Inner Sphere
8. Serenade
9. Monochrome
10. Nightspell 

 

 

 

© 2020 GOOD ONES PR 

Music PR Services Italy
  • spotifybiancopersito
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle