• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle

Dutch Uncles

 

'The Manchester five piece have focused their formerly skittish time signatures into a solid funk pop groove recalling the cosmic sensuality of Prince and Tears for Fears' - The Guardian

 

A due anni di distanza da 'Out Of Touch In The Wild' arriva 'O Shudder', il nuovo album dei Dutch Uncles, in uscita il 23 febbraio.
 
Tra i rappresentanti più illustri dell'attuale scena art pop e reduci da alcuni concerti a fianco dei Paramore e Wild Beasts, la band britannica ritorna con un nuovo disco di inediti, prodotto da Brendan Williams e con un cameo delle Stealing Sheep, il trio folk psichedelico di Liverpool.

 
Musicalmente vicini agli XTC, The Blue Nile, Kate Bush e Japan, nei testi i Dutch Uncles affrontano argomenti cari ad artisti come il poeta punk John Cooper Clarke, Sparks, Ian Dury ed i Prefab Sprout di 'From Langley Park to Memphis': 

 

'Questo disco è più personale e diretto del lavoro precedente, con alcune riflessioni sulla gravidanza, il terrorismo, il divorzio, le disfunzioni sessuali e la ricerca di un lavoro', dichiara Duncan Wallis, il frontman della band.
 
Anticipato dal singolo 'In n Out', 'O Shudder'  è il disco più completo del quintetto di Manchester, e piacerà ai fan del glorioso math rock e alle nuove generazioni affascinate dalla musica contemporanea degli Everything Everything ed Alt-J.