• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle

Brainfeeder X

 

Sarà pubblicato il 16 novembre 'Brainfeeder X', un disco che celebra il primo decennale dell'omonima label, disponibile in versione boxset in vinile, digitale e  doppio cd.

Fondata da Flying Lotus nel 2008, più che una classica etichetta discografica la Brainfeeder 

è una cospirazione internazionale per combattere e vincere un certo sound stereotipato,un'elica elegante al neon che riorganizza il DNA dell'Hip-Hop e House, Jazz e Ambient,Techno e Soul, Funk e Footwork e ogni altro beat che sfugge alla catalogazione. È diventataun rifugio santificato per coloro che credono che nulla sia troppo strano, che l'attualemusica sia in gran parte obsoleta e che lo stile più selvaggio regnerà sempre in maniera suprema.  

È qui che Sun Ra avrebbe firmato un contratto discografico oggi. È l'erede legittima delle preghiere più mistiche e astrali di Alice Coltrane. George Clinton pubblicò gran parte del suo lavoro canonico sulla Casablanca, ma quando firmò con Brainfeeder sembrava molto spiritualmente a suo agio. Se non è considerata tra le etichette indipendenti più innovative e di maggior impatto dell'ultimo decennio, probabilmente hai vagato nella tana del coniglio sbagliato con allucinogeni del tutto inefficaci.

 

Nelle distese pre-gentrificate di Hollywood, della California Valley e di Lincoln Heights, la collusione sonora senza legge ha scatenato ciò che è diventato Brainfeeder in posti come Dublab e Low End Theory. Puoi ascoltare le influenze formative di Radiohead e Dilla, Aphex Twin e Shadow, Boards of Canada e Dr. Dre, John e Alice Coltrane e Portishead, ma nella costellazione Brainfeeder assumono forme completamente originali. Questi sono battiti esagonati con il sole delirante e una sativa più forte, aderendo solo ad alcune delle sonorità precedenti. Come disse una volta Lotus: 'È un po' una cazzata alla Braveheart'.

 

Nella lista dei co-cospiratori ci sono i migliori del millennio. Odissee extraterrestri afro-futuriste, una psichedelia distorta e confusa e gli inni infusi di samba al movimento di Ribellione dei Boxer. Alimentada da MPC, DMT e da lampi di luce abbaglianti di cratività. Brainfeeder ha avuto tutto ciò di cui avevi bisogno in questo decennio, da luccicanti sciami di carillon del vento, a odi apocalittiche dorate fino a estasi e gatti.

 

Se la rinascita del jazz è stata una delle narrazioni predominanti degli ultimi anni, è stata senza alcun dubbio dovuta all'impatto duraturo della confederazione Brainfeeder, attraverso la loro immaginazione, l'umorismo ironico e la totale assenza di paura. Si tratta di artisti che vivono in stati intermedi, con vortici interstiziali tra i generi che non si limitano a schiaffeggiare vecchie idee per creare qualcosa di nuovo ma si sollevano dal basso, intuitivamente consapevoli della storica impollinazione incrociata di idee, senza risultare accademici o pretenzioso. Questo è fondamentalmente il sound di Los Angeles, attentamente diffuso in tutto il mondo grazie a parenti spirituali allineati.

 

L'elenco dei classici è scarsamente contenuto in questi due volumi: uno è retrospettivo, l'altro comprende un canone futuro inedito. I movimenti salgono e scendono, ma le idee abbracciate nelle ultime dieci orbite rimangono indelebili. Se Brainfeeder non avesse costruito il futuro, nessun altro avrebbe potuto nemmeno sognarlo.

Vol. 1

01. Teebs - Why Like This?

02. Jeremiah Jae - $easons

03. Lapalux - Without You (feat. Kerry Leatham)

04. Iglooghost - Bug Thief

05. TOKiMONSTA - Fallen Arches

06. Miguel Baptista Benedict - Phemy

07. Matthewdavid - Group Tea (feat. Flying Lotus)

08. Martyn - Masks

09. Mr. Oizo - Ham

10. Daedelus - Order Of The Golden Dawn

11. Jameszoo - Flake

12. Taylor McFerrin - Place In My Heart (feat. RYAT)

13. MONO/POLY - Needs Deodorant

14. Thundercat - Them Changes

15. DJ Paypal - Slim Trak VIP

16. Thundercat - Friend Zone (Ross from Friends Remix)

17. Brandon Coleman - Walk Free (Flying Lotus Remix)

Vol. 2

01. Thundercat - King of the Hill (feat. BADBADNOTGOOD)

02. Lapalux - Opilio

03. Ross from Friends - Squaz

04. Georgia Anne Muldrow - Myrrh Song

05. Dorian Concept - Eigendynamik

06. Louis Cole - Thinking

07. Iglooghost - Yellow Gum

08. WOKE - The Lavishments of Light Looking (feat. George Clinton)

09. PBDY - Bring Me Down (feat. Salami Rose Joe Louis)

10. Jeremiah Jae - Black Salt

11. Flying Lotus - Ain't No Coming Back (feat. BUSDRIVER)

12. Miguel Atwood-Ferguson - Kazaru

13. Taylor Graves - Goku

14. Little Snake - Delusions

15. Strangeloop - Beautiful Undertow

16. MONO/POLY - Funkzilla (feat. Seven Davis Jr)

17. Teebs - Birthday Beat

18. Moiré - Lisbon

19. Locust Toybox - Otravine