ALFIE TEMPLEMAN

 

Il nuovo fenomeno del pop britannico annuncia il suo gioioso e attesissimo album di debutto Mellow Moon, in uscita il 27 maggio su Chess Club Records/AWAL, anticipato dal nuovo singolo Broken: 'È davvero un po' un inno per le persone della mia età, con tutte le insicurezze nel trovarsi adolescenti e capire se stessi. Bisogna rendersi conto che analizzarsi è una parte importante della crescita'.

Combinando l'estetica indie del ragazzo della porta accanto con un grande talento, Templeman adesso spinge ancora in avanti i confini del suo mondo come nessun altro adolescente, consolidando il suo profilo artistico e diventando un'icona per la sua generazione. Completamente autodidatta, il 19enne Templeman suona più di dieci strumenti e ha un'impareggiabile musicalità. Esteticamente, l'amore per la costruzione del suo universo era già emerso in Forever Isn't Long Enough (Chess Club, 2021) e nel precedente Like An Animal (Chess Club, 2018), ma Mellow Moon porta alla luce un mondo sempre più grigio in un vibrante technicolor. Un album di debutto che sembra una sorta di miracolo, tra un viaggio ultraterreno e un inno pieno di gioia alla vita: 'Mi sembra di essere su un altro pianeta. Sono andato in un posto nuovo e sto scoprendo il fuoco per la prima volta.'

 

A causa di un problema respiratorio identificato per la prima volta durante l'infanzia, Templeman ha iniziato il primo periodo della pandemia molto giù di morale, ha cercato aiuto e ha iniziato a prendere antidepressivi mentre cercava di affrontare la sua ansia. "Credo che la gente pensi che sia una persona semplice ed estroversa, ma in realtà ci sono molti più livelli in me e questo disco lo dimostra. Scrivere canzoni come 'Broken', 'Take Some Time Away' e 'Mellow Moon' è stata una terapia. Solo per capire le cose in tempo reale mi sono chiesto "Cosa c'è che non va in me?" e "Come potrò migliorare?". Ho fatto terapia ma c'erano ancora cose irrisolte nella mia mente. Quindi mi sono rivolto alla musica per le risposte."


Attraverso quattordici tracce prodotte da Tom McFarland (Jungle), Justin Young (The Vaccines), Will Bloomfield e Rob Milton, Templeman chiude gli occhi e immagina un altro mondo, trovandosi a proprio agio senza lasciarsi distrarre dalle tante sfide della vita. Ispirato dai suoni di contemporanei come Steve Lacy (The Internet), Khruangbin e Leon Bridges, nonché da Todd Rundgren, costante guida cosmica di Templeman, Mellow Moon rappresenta l'opera più completa del giovane musicista, cantautore e produttore britannico e anche una piattaforma per spingersi più in avanti nella stratosfera della sua generazione.

 

Presente nella prestigiosa BBC Sound of 2021, con il supporto delle radio e una robusta fanbase da 120.000.000 milioni di stream, l'appeal globale di Templeman sta già raggiungendo il culmine. Ogni singolo tratto dal mini Forever Isn't Long Enough ha conquistato la Top 20 di Music Moves Europe e anche la stampa sta scommettendo su questo nuovo fenomeno pop, da 'Ones To Watch 2021' dell'Independent al TelegraphSunSunday Mirror e Huffington Post, solo i più recenti di una lunga lista che include ObserverEvening Standard e Sunday Times


3D Feelings, primo estratto da Mellow Moon pubblicato alla fine dello scorso anno, è nella A List di BBC Radio 1 e per la prima volta anche in Airplay Top 40, accanto ai big della musica britannica. Questa primavera Templeman si imbarcherà in un tour da headliner nel Regno Unito con il supporto del compagno di etichetta Pixey, tra date sold out a Manchester, Bristol, Brighton per arrivare a Londra il 16 marzo allo Shepherds Bush Empire.