• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle

Modestep

 

Sarà pubblicato il 25 maggio 'London Road', il nuovo album dei londinesi Modestep, tra le più acclamate band di electronic-rock della loro generazione.
 
Follow up di 'Evolution Theory' (A&M Records, 2013), disco di debutto che li aveva catapultati in mega festival come Reading, Ultra, Download, Coachella e Lollapalooza, questo secondo lavoro è un omaggio alla vivacissima scena underground della capitale inglese, quella dubstep, electro e rock:
 
"Siamo entrati in contatto con questa musica andando nei club della nostra Londra, spiega Josh Friend, fondatore della band insieme al fratello Tony. Adesso è famosa in tutto il mondo, ma è partita da questa città. Gli inglesi hanno creato queste vibes ispirandosi a vari quartieri, anche molto dark. Vogliamo spingere su questa cosa per mostrare quelle radici."
 
"Londra è un continuo melting pot, aggiunge Tony, sempre più persone fanno parte della stessa scena e, anche quelle più puriste, non sono così esclusive. Ci trovi garage, drum & bass, ma anche rock e punk. Molti appassionati della musica elettronica più dura, ad esempio, provengono dal metal"
 
Anticipato dal singolo 'Machines', il nuovo album dei Modestep dimostra forti legami anche con alcuni artisti 'urban' della City: ci sono Big Narstie, già rapper a fianco di Ed Sheeran, Professor Green e pluripremiato artista grime agli Urban Awards e Mobo AwardsFlowdan (membro dei Roll Deep, di cui fanno parte anche Wiley e Dizzee Rascal), DiscardaDialectFrisco e Lay Z.
  
In fase di definizione un lungo tour mondiale per presentare dal vivo le tracce del nuovo album, che partirà a marzo e che toccherà anche Londra (l'11 allo XOYO) ed il potente festival tedesco Rock Am Ring (5 giugno), prima di arrivare al Summer Sonic di scena in Giappone (15 agosto).