• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle

Felix Laband 

 

'One of South Africa's most gifted electronic artists'  - Resident Advisor 

 

Arriva il 25 maggio 'Deaf Safari', il nuovo album di Felix Laband, giovane producer sudafricano di musica elettronica, nel roster della label Compost di Monaco di Baviera (Koop, Rainer Truby, Jazzanova, Christian Prommer).
 
Originario di Pietermaritzburg, ha militato in alcuni gruppi punk (Fingerhead, Incurable) e poi si è trasferito a Durban, affascinato dalla scena Kwaito, una variante rallentata della house music con suoni originari del continente Nero e samples vocali, 'slowed-dow garage music', come la descrive Diplo.
 
'Le radici musicali dell'America hanno profondamente influenzato la realizzazione di questo album, specialmente le incredibili registrazioni sui campi di cotone di Alan Lomax ed artisti come Leadbelly', dichiara Felix Laband.
 
E ancora: 'Deaf Safari tenta di portare un commento sociopolitico nella mia musica senza prendere alcuna posizione specifica. Ho usato dei sample da news televisive, sermoni predicatori e documentari dell'Africa contemporanea. Credo di aver creato una storia coun un sound che trasmette esattamente la mia esperienza personale con il mondo africano in cui vivo.'
 
Nel corso degli ultimi anni, Felix Laband si è esibito dal vivo in diversi festival, dal Sonar di Città del Capo al Pukkelpop in Belgio e ancora in Olanda, Svizzera, Francia, Brasile ed Argentina. A febbraio di quest'anno è stato tra gli headliner dell'Electronic Music Festival di Città del Capo e a breve la Fourthwall Books, una casa editrice di Johannesbourg, pubblicherà un lavoro di sue stampe d'arte originali.