• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle

Charles X

'We can hear Isaac Hayes and also JayDee, A Tribe Called Quest, D'Angelo and Common: it's beautiful and rough, soft and squeaky at once.' - Les Inrocks

Unica data italiana quella di Charles X, il 4 novembre al Biko di Milano, splendida occasione per ascoltare per la prima volta dal vivo alcuni brani di 'Peace', il nuovo album in uscita il 14 gennaio e distribuito in Italia da Goodfellas.
 
Masterizzato all'Elysian Master Studio di Los Angeles da Jared Hirchland (MadlibAndersoon .Paak), 'Peace' è anticipato dal singolo 'Wind' ft. Georgia Anne Muldrow ed è formato da dodici tracce che guardano al glorioso passato della Motown e riflettono anche una certa drammaturgia sonora tipica di Nina Simone, un mix irresistibile di soul, hip hop, funk e jazz.

Narra la leggenda che un tredicenne Dales Anthony Doss, originario di Los Angeles e seguace dell'ondata rap della fine dei '90, quella dei De La SoulA Tribe Called Quest e Digable Planets, si trovasse a rappare con successo prima di uno show dei Bone-Thugs-n-Harmony. Da lì a poco la scelta di dedicare la sua vita alla musica con il nome di Charles X, in onore di Malcolm X.
 
Dopo il debutto con il mixtape 'Beats & Beast' (2013) e gli album 'The Revolution...And The Day After' (2015) e 'Sounds of Yesteryear” dello scorso marzo, tutti pubblicati dalla francese Tentacule Records, l'artista della West Coast si conferma oggi come uno dei talenti black da tener d'occhio, grazie a un'ineguagliabile capacità di passare dal languore più sensuale al rap più pungente, con un messaggio positivo di speranza per il futuro:
 
'Stiamo andando verso tempi oscuri e confusi. La tensione della gente è in aumento e invece di mettere più benzina sul fuoco e alimentare la rabbia vi presento questi suoni di 'Pace', dichiara Charles X. 'Non musica nera o bianca. Non confini o classi sociali. Solo musica. E' ora di smettere di etichettarla e di dividere i cittadini come se ci fossero quelli di prima e di seconda classe. Se si potessero guardare solo le imperfezioni della mia musica e ignorare la voce, sentireste le mie emozioni, quello che provo io, vedreste la stessa speranza che sentono certe persone quando sono a miei concerti, quell'idea che siamo tutti una persona sola, secondo la lezione trasmessa da grandi personalità come Bob Marley e John Lennon. Quell'idea di speranza e di innumerevoli altre cose. La speranza che li fa gridare: Pace per sempre.'
 
Per i fan di Drake, Aloe BlaccMaxwellRaphael Saadiq.