• Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle

Brandon Coleman

 

'Resistance' è il disco di debutto di Brandon Coleman, dal 14 settembre disponibile in digitale,

vinile e cd.

 

'Resistance' è un nuovo capitolo della dinastia funk che attraversa George ClintonParliament, Funkadelic e Zapp fino a Dr. Dre, DJ QuickDam Funk, un omaggio la libertà artistica di innovatori come Herbie Hancock, Peter Frampton e Roger Troutman.

Tastierista, cantante, compositore, produttore e arrangiatore, Coleman è tra i musicisti della band di Kamasi Washington, soprannominato dal sassofonista e amico di lunga data 'Professor Boogie', e questo suo primo album è una potente affermazione di un artista che è appassionato di ibridità e innovazione, tenendo insieme jazz, disco, boogie, r&b, electro, soul e funk: 'Ho lavorato in vari studi di registrazione per molto tempo negli ultimi anni, scrivendo con questo o quell'artista e mi sono sempre sentito costretto a una sensibilità pop - spiega. Questa volta volevo solo creare qualcosa che fosse veramente libero, qualcosa di originale che comprendesse tutti gli stili musicali che rappresento, perché spesso quando ho provato a farlo in passato ho incontrato resistenza'.

L'epifania di Coleman arriva all'età di 16 anni quando aveva appena iniziato a suonare il piano: 'Mio fratello mi aveva dato 'Sunlight' di Herbie Hancock. L'ho ascoltato a ripetizione, perché non riuscivo a capire come stesse cantando in quel modo, suonava elettrico. È stato tutto per me'. Completamente stregato dal connubio tra il tocco umano e la trama robotica di quelle parti vocali, rimane poi incantato dalla padronanza di Peter Frampton e Roger Troutman per la talk box, a tal punto da decidere di creare una sua patch originale per il synth. 'Volevo andare oltre, se Siri potesse cantare, canterebbe così'.

 

Per un musicista di Los Angeles con questo background arrivare alla Brainfeeder di Flying Lotus è stato molto naturale: 'Ricordo la prima volta che l'ho incontrato, - dice Brandon - è stato durante una prova di 'Suite For Ma Dukes' con Miguel Atwood-Ferguson. Ho notato questo pazzo set-up con pedali e cose folli e di solito sono io il tipo che possiede questo tipo di cose.' I due hanno successivamente lavorato insieme alla musica per 'Blade Runner', l'esordio alla regia di FlyLo 'Kuso' e negli album 'Until The Quiet Comes' e 'You're Dead!'.